.

Desiderata - TUTTOMATTO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Desiderata

 

Desiderata è una poesia dello scrittore Max Ehrmann.
 
Va' serenamente in mezzo al rumore e alla fretta, e ricorda quale pace ci può essere nel silenzio.
Finché è possibile, senza cedimenti, conserva i buoni rapporti con tutti.
Di' la tua verità con calma e chiarezza, e ascolta gli altri, anche il noioso e l'ignorante, anch'essi hanno una loro storia da raccontare.
Evita le persone volgari e aggressive, esse sono un tormento per lo spirito.
Se ti paragoni agli altri, puoi diventare vanitoso o aspro, perché sempre ci saranno persone superiori ed inferiori a te.
Rallegrati dei tuoi successi come dei tuoi progetti.
Mantieniti interessato alla tua professione, benché umile, è un vero patrimonio nelle fortune mutevoli del tempo.
Sii prudente nei tuoi affari, poiché il mondo è pieno di inganno.
Ma questo non ti renda cieco su quanto c'è di virtuoso, molte persone lottano per alti ideali, e dovunque la vita è piena di eroismo.
Sii te stesso. Specialmente non fingere negli affetti.
E non essere cinico riguardo all'amore, perché, a dispetto di ogni aridità e disillusione esso è perenne come l'erba.
Accetta serenamente l'insegnamento degli anni, abbandonando con grazia le cose della giovinezza.
Coltiva la forza d'animo per difenderti dall'improvvisa sfortuna. Ma non angosciarti con fantasie oscure.
Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.
Al di là di una sana disciplina, sii delicato con te stesso. Tu sei un figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle;
tu hai diritto ad essere qui.
E che ti sia chiaro o no, senza dubbio l'universo va schiudendosi come dovrebbe.
Perciò sta in pace con Dio, comunque tu Lo concepisca, e qualunque siano i tuoi affanni e le tue aspirazioni,
nella rumorosa confusione della vita conserva la pace con la tua anima.
Nonostante tutta la sua falsità, il lavoro ingrato ed i sogni infranti, questo è ancora un mondo meraviglioso.
Sii allegro.
Sforzati di essere felice.

Desiderata è una  poesia  in  prosa , in  lingua inglese , dello scrittore statunitense  Max Ehrmann . In essa si esorta il lettore ad "essere in pace con Dio, comunque tu lo concepisca" e ad "essere in pace con la propria anima". "Con tutti i suoi inganni, i lavori ingrati ed i sogni infranti", scrisse Ehrmann, "è ancora un mondo stupendo."
Il testo, quasi sconosciuto durante la vita dell'autore, giunse all'attenzione del pubblico dopo essere stato inserito in una raccolta di inni in uso nelle chiese, datata  1692 , e poi per essere stato trovato sul comodino del politico statunitense  Adlai Stevenson  alla sua morte nel 1965.
La poesia venne scritta nel 1927 e pubblicata nello stesso anno, ma in quel periodo non ottenne un particolare successo. Ehrmann morì nel 1945 e nel 1957, il reverendo Frederick Kates,  parroco  della St. Paul's Protestant Episcopal Church di  Baltimora , inserì la Desiderata in una raccolta di preghiere da lui compilata per la sua congregazione. Sulla copertina era scritto: "Old Saint Paul's Church, Baltimore  A.D.  1692", l'anno di fondazione della chiesa. Negli anni seguenti, si diffuse erroneamente la convinzione che la poesia fosse stata rinvenuta in tale chiesa, e che fosse stata composta da un autore anonimo nel  XVII secolo .
Quando  Adlai Stevenson  morì nel 1965, sul suo comodino venne trovata una copia della Desiderata e si scoprì che voleva usarla per le cartoline di Natale.   La popolarità dell'uomo politico fece da cassa di risonanza, ed in breve sia la poesia che la chiesa di San Paolo di Baltimora divennero famose.
Divenne un culto per il movimento  hippy  che negli anni sessanta era nato a  San Francisco , e fu diffusa come simbolo pacifista.   Il testo della Desiderata fu stampato su dei poster che vennero venduti in grandi quantità agli inizi degli anni settanta. Nel 1971, il presentatore radiofonico statunitense Les Crane ne incise su vinile per la  Warner Bros Records  una versione parlata, accompagnato da una musica psichedelica tipica delle atmosfere hippy di quel tempo, che nel 1972 entrò nella  top ten  delle classifiche di vendita sia negli USA che nel Regno Unito.
A seguito del clamoroso successo, fu appurato che l'autore della poesia era Ehrmann, e la sua famiglia fu in grado di incassare le  royalty  sui proventi delle vendite. Nel 1976, una sentenza di una  corte d'appello  americana stabilì che la poesia era di  pubblico dominio , essendo stata stampata in diverse occasioni, a partire dagli anni quaranta, con il permesso di Ehrmann, che quando lo concesse non si premurò di imporre che nelle copie pubblicate apparisse l'avviso di  copyright .
Il 26 agosto 2010, è stata inaugurata a  Terre Haute  ( Indiana ,  USA ), città natale dell'autore, una statua  bronzea  di Max Ehrmann seduto su di una panchina, realizzata dallo scultore Bill Wolfe. Alcuni versi della poesia sono stati incisi lungo un vialetto pedonale sito nelle vicinanze, per dar modo ai passanti di leggerli.


Torna ai contenuti | Torna al menu