.

Le pagine di Tuttomatto 2 - TUTTOMATTO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le pagine di Tuttomatto 2

BARZELLETTE:
IL GIOVANE PRETE
Si racconta che in una chiesetta di campagna fosse arrivato un giovane prete, talmente nervoso per la sua prima messa da non riuscire quasi a parlare. Decise quindi di chiedere all'Arcivescovo qualche consiglio per riuscire a trovare un modo per rilassarsi, e questi gli suggerì di mettere un pochino di Tequila nell'acqua della Messa. Così fece. Si sentì cosi bene che avrebbe potuto fare la predica in mezzo ad una tempesta. Però quando tornò in canonica, trovò la seguente lettera dell'Arcivescovo:
Caro Don Angelo,
qualche appunto spicciolo:
La prossima volta, metta un po' di Tequila nell'acqua e non viceversa, e non sta bene mettere limone e sale sul bordo del calice.
La manica della tonaca non deve essere usata come tovagliolo.
Ci sono 10 comandamenti e non 12.
Ci sono 12 discepoli e non 10.
I vizi capitali non sono i peccati degli abitanti di Roma
Non ci si riferisce alla croce come quella grande T di legno
Non ci si riferisce a Gesù Cristo e i suoi discepoli come JC e la sua band.
Non ci si riferisce a Giuda come quel figlio di puttana, e sua madre e suo padre non erano rispettivamente una zoccola e un ricchione.
Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo non sono il Vecchio, Junior e il fantasmino.
La toilette dove ha orinato a metà messa in realtà era il confessionale... e non è bello bestemmiare perchè non hanno messo lo sciacquone.
L'iniziativa di chiamare il pubblico a battere le mani è stata lodevole, però ballare la macarena e fare il trenino mi pare esagerato.
L'acqua santa serve per benedire e non per rinfrescarsi la nuca sudata.
Le Ostie vanno distribuite ai fedeli che si comunicano, non devono essere considerate alla stregua delle patatine come antipastini e accompagnate dal vino santo.
Quello sulla croce, anche se con la barba assomiglia a Che Guevara, non era lui ma Nostro Signore Gesù Cristo.
Cerchi di indossare le mutande, e quando ha caldo eviti di rinfrescarsi tirando su la tonaca.
I peccatori quando muoiono vanno all'inferno, non a farsi fottere.
La messa deve durare 1 ora circa e non due tempi da 45 minuti, e quello che girava vestito di nero è il sagrestano, non quel cornuto dell'arbitro.
Quello che le stava seduto a fianco ero io, il suo Arcivescovo, non una checca in gonna rossa.
La formula finale corretta è La Messa è finita, andate in pace e non Che mal di testa, andate tutti fuori dai coglioni.
Per il resto, mi pare andasse tutto bene.
L'Arcivescovo

Esami
Agli esami di quinta elementare la maestra interroga in primo alunno: "Bene bambino, dimmi tre nomi di metalli che conosci, che iniziano con la lettera U." "Hmmmm" fa il bambino "Uranio... U'ferro... e u'zinco!" e la maestra: "U'ferro e u'zinco passi, ma u'ragno è n'animale!"

Pilota in paradiso
Un corridore di formula uno muore e va in Paradiso. Il posto è bellissimo ma lui si annoia e chiede a San Pietro di poter guidare ancora una volta un auto. San Pietro lo accontenta ma gli da una cinquecento che non supera i 40 km all'ora. Felice, il corridore comincia a girare in macchina per il Paradiso quando una Ferrari targata "NA" lo supera ad alta velocità. Scocciato per la preferenza fatta a quello sconosciuto, il corridore va da San Pietro:

"Ma perché se in Paradiso siamo tutti uguali a me hai dato una cinquecento e c'è un matto che va in giro con una Ferrari targata Napoli che corre a tutta velocità?" "Non è Napoli ma Nazaret, e quello è il figlio del padrone!"

In un caserma dei Carabinieri
"Appuntato, passi che per lei il fattore di potenza sia un contadino meridionale, passi pure che la enciclica papale sia la bicicletta del Papa, ma non posso proprio promuoverla se mi insiste che la colonia penale è un deodorante intimo maschile!"


NUOVO CONTRATTO DI LAVORO
1 - GIORNI DI MALATTIA
Non sarà più accettato il certificato medico come giustificazione di malattia. Se si riesce ad andare dal dottore si può benissimo andare anche al lavoro.

2 - GIORNI LIBERI E DI FERIE
Ogni impiegato riceverà 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e domeniche.

3 - BAGNO
La nuova normativa prevede un massimo di 3 minuti per le necessità personali. Dopo suonerà un allarme, si aprirà la porta e verrà scattata una fotografia. Dopo il secondo ritardo in bagno, la foto verrà esposta in bacheca.

4 - PAUSA PRANZO
4.1 - Gli impiegati magri riceveranno 30 minuti, perché hanno bisogno di mangiare di più per ingrassare.
4.2 - Quelli normali riceveranno 15 minuti, per fare un pasto equilibrato e rimanere in forma.
4.3 - Quelli in sovrappeso riceveranno 5 minuti, che sono più che sufficienti per uno slim fast.

5 - AUMENTI
Gli aumenti di stipendio vengono correlati all'abbigliamento del lavoratore:
5.1 - Se si veste con scarpe Prada da euro 350,00 o borsa Gucci da euro 600,00, si presume che il lavoratore stia bene economicamente e quindi non abbia bisogno di un aumento.
5.2 - Se si veste troppo poveramente, si presume che il lavoratore debba imparare ad amministrare meglio le sue finanze e quindi non sarà concesso l'aumento.
5.3 - Se si veste normalmente vuol dire che il lavoratore ha una retribuzione sufficiente e quindi non sarà concesso l'aumento.

6 - PAUSA CAFFE'
Le macchine erogatrici di caffè/the saranno abolite.
Ai lavoratori che lo richiederanno, all'inizio dell'orario di lavoro sarà messa sulla scrivania una tazzina piena di buon caffè/the caldo che potranno bersi durante la pausa comodamente seduti sulle loro sedie senza alzarsi e perdere tempo a raggiungere il distributore. Per chi volesse anche uno snack (ingordi) vi preghiamo tornare al punto 4.

7 - STRAORDINARI
Gli straordinari non saranno più pagati... se decidete di restare in ufficio oltre l'orario di lavoro significa che non avete altro da fare a casa quindi dovreste solo ringraziarci, se non ci fossimo noi vi annoiereste fuori di qui.

Vi ringraziamo per l'attenzione e Buon lavoro!

P.S. - Per aver letto questo testo in orario di lavoro vi verranno trattenuti 4 minuti di stipendio.


COME PRESENTARE LA PAGELLA             

Un Padre Entra Nella Camera Della Figlia… E Trova Una Lettera Sul Letto !!!
“Caro papà, mi

dispiace molto doverti dire che me ne sono andata con il mio nuovo ragazzo. Ho trovato

il vero amore e lui, dovresti vederlo, è così carino con tutti i suoi tatuaggi,

i piercing e quella sua grande moto così veloce. Ma non è tutto papà:

finalmente sono incinta. Abdul dice che staremo benissimo nella sua roulotte in

mezzo ai boschi. Lui vuole avere tanti bambini e questo è anche il mio sogno . E

dato che ho scoperto che la marijuana non fa male, noi la coltiveremo anche per i

nostri amici, per quando non avranno più cocaina e ecstasy di cui hanno

tanto bisogno. Nel frattempo, spero che la scienza trovi una cura per l’AIDS, così

Abdul potrà stare un po’ meglio: è così buono e se lo merita! Papà, non preoccuparti,

ho già 15 anni, so badare a me stessa. Inoltre Abdul, forte dei suoi 44 anni, mi

segue e mi consiglia il meglio delle scelte, come quella di convertirmi all’islam.

Spero di venirti a trovare presto, così potrai conoscere i tuoi nipotini.” La tua

adorata bambina.



PS: Tutte cazzate, papà !!! Sto dai vicini. Volevo solo dirti che nella vita ci

sono cose peggiori della pagella che ti ho lasciato sul comodino.



Le migliori 20 risposte dei programmatori quando i loro programmi non funzionano:

20. "E' bizzarro..."
19. "Non l'ha mai fatto prima."
18. "Ieri funzionava."
17. "Com'è possibile?"
16. "Dev'essere un problema hardware."
15. "Cos'avete fatto di sbagliato per farlo inchiodare?"
14. "C'è qualcosa di strano nei vostri dati."
13. "Non ho modificato il codice questa settimana!"
12. "Avete la versione sbagliata."
11. "Questa è una coincidenza sfortunata."
10. "Non ho testato tutto!"
9. "QUESTO non può essere la fonte di QUELLO."
8. "Funziona, ma non è stato provato."
7. "Qualcuno ha modificato il mio codice."
6. "Avete fatto un controllo dei virus nel sistema?"
5. "Anche se non funziona, può andare bene?
4. "Non puoi usare questa versione sul tuo sistema."
3. "Perchè volete fargli fare quello?"
2. "Dove eravate quando il programma si è bloccato?"

E la risposta numero uno dei programmatori quando i loro programmi non funzionano:
1. "Sulla mia macchina funziona."




Storie divertenti

Un giovanotto si trasferisce in città e va a cercare lavoro in un grande magazzino. Il responsabile chiede al giovane: ”Hai già qualche esperienza come venditore?” Il giovane risponde: “Ma certamente nella città da cui vengo facevo il venditore!”

Il responsabile trova che il giovane sia simpatico e lo assume. Il primo giorno di lavoro è davvero duro, ma il giovane riesce ad arrivare alla fine. Dopo la chiusura del negozio, il responsabile và dal giovane e gli chiede :

”Quante vendite hai realizzato oggi”?

“Una”!

“Solo una ? I nostri venditori solitamente realizzano dalle venti alle trenta vendite! E il valore della vendita qual’ è"?

“103.110 € e 55 cents”

“103.110 € e 55 cents?!! Ma cosa hai venduto”?

“Beh è entrato un cliente e gli ho venduto un amo da pesca piccolo, quindi gli ho venduto quello medio, poi sono riuscito a vendergli quello grande e anche quello gigante. Alla fine gli ho venduto anche una nuova canna da pesca. Poi gli ho chiesto dove sarebbe andato a pescare e lui mi ha detto di voler andare sulla costa sud. Allora gli ho detto che avrebbe avuto bisogno di una barca e così siamo scesi al piano imbarcazioni e gli ho fatto comprare un Chris Craft cabinato da 8 metri con due motori da 100 Cv. A quel punto ha cominciato a pensare che forse la sua Ford non ce l’avrebbe mai fatta a tirare quella barca e di conseguenza siamo andati dal nostro concessionario e gli ho venduto un Pajero 4X4 iniezione.”

“Vorresti dirmi che un cliente è entrato per comperare un amo da pesca e tu gli hai venduto anche una barca a motore e un fuoristrada”!?!?!

“ Oh no, lui era venuto qui per comperare una scatola di assorbenti per sua moglie. Allora io gli ho detto “Visto che questa settimana non si scopa, perché non va a pescare”?


SONO I PARTICOLARI CHE FANNO LA DIFFERENZA
Sapete la fondamentale differenza tra "dare del tu" e "dare del lei"?
Ecco un piccolo esempio che la evidenzia:
Un Direttore Generale di banca era preoccupato per un suo giovane collaboratore che, dopo un periodo di lavoro insieme, in cui non si era mai fermato neanche per la pausa pranzo, comincia a un certo punto ad assentarsi tutti i giorni a mezzogiorno. Il Direttore Generale chiama quindi un detective privato e gli dice:
"Segua il Sig. Bianchi per una settimana intera, non vorrei che sia coinvolto in qualcosa di sporco". Il detective fa il suo lavoro, torna e rapporta:
"Allora Direttore, Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la sua macchina, va a pranzo a casa sua, fa l'amore con sua moglie, fuma uno dei suoi eccellenti sigari e torna a lavorare".
"Oh, meno male che non c'è niente di losco in tutto questo!"
Il detective quindi domanda:
"Posso darLe del tu, Direttore?"
Sorpreso il Direttore risponde:
"sì certo, come no!".
"Allora ti ripeto: Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la tua macchina, va a pranzo a casa tua, fa l'amore con tua moglie, fuma uno dei tuoi eccellenti sigari e torna a lavorare.


Rapporti a distanza
Una manager in carriera, da alcuni giorni si trovava a Parigi per motivi di lavoro. Un giorno riceve una lettera dal suo fidanzato, che vive in Italia, nella quale c’era scritto:
“Cara Giulia, non sopporto più questa situazione, e ho deciso di interrompere la nostra relazione.
La distanza che ci separa è troppo grande. Devo ammettere che ti sono stato infedele 10 volte da quando te ne sei andata, e tu non meriti questo. Mi dispiace.
Per favore, mi potresti restituire la foto che ti ho mandato?
Con amore. Luigi”
La donna, molto ferita, chiese a tutte le sue colleghe di lavoro che le regalassero le foto dei loro fidanzati, amici, zii, cugini, fratelli, ecc…
Insieme alla foto di Luigi, mise in una busta anche tutte quelle regalatele dalle amiche, circa 57 foto in tutto. E una nota che diceva:
“Luigi, perdonami, non riesco a ricordarmi chi cazzo sei! Cerca la tua foto nel pacchetto e restituiscimi il resto!”

MOGLIE OBBEDIENTE
C'era un uomo che aveva lavorato tutta la vita, aveva risparmiato tutti i suoi soldi, e quando si trattava di spenderli era un vero "avaro". Poco prima di morire, disse alla moglie:
"Quando muoio, voglio che tu prenda tutti i miei soldi e li metta nella bara con me. Me li voglio portare con me nell'aldilà."
E così si fece promettere con tutto il cuore dalla moglie, che quando sarebbe morto lei avrebbe messo tutti i suoi soldi nella cassa con lui.
Beh, poi morì. Al funerale era steso nella bara con vicino la moglie, vestita di nero, seduta affianco alla sua migliore amica. Quando fu finita la cerimonia e si preparavano a chiudere la bara, la moglie disse: "Aspettate un momento!"
Aveva una piccola scatola di metallo, si avvicinò con la scatola e la mise nella cassa. Poi chiusero la bara e la portarono via.
L'amica che aveva assistito alla scena disse:
"Ragazza, non pensavo che fossi così tonta da mettere tutto quel denaro la dentro con tuo marito."
La mogie fedele rispose:
"Senti, io sono una persona credente, non posso tornare sulle mie parole. Gli ho promesso che avrei messo quei soldi nella bara con lui."
"Vuoi dire che hai messo tutto quel denaro li dentro con lui!?!?!?"
"Certo che l'ho fatto" disse la moglie "L'ho preso tutto, l'ho messo sul mio conto, e gli ho fatto un assegno... se riesce a incassarlo se li può spendere tutti."


L'uomo saggio dice:
1) La vera felicità sta nelle piccole cose: una piccola villa, un piccolo yacht, una piccola fortuna.
2) Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio.
3) C'è un mondo migliore... però minchia... è carissimo!
4) L'importante non è vincere. L'importante è competere, senza perdere né pareggiare.
5) Avere la coscienza pulita è segno di cattiva memoria.
6) Colui che è capace di sorridere quando tutto va male, è perché già ha pensato a chi dare la colpa.
7) Chi ride ultimo, pensa più lentamente.
8) Alcune persone sono vive solo perché l'assassinio è illegale.
9) Se non puoi convincerli, confondili.
10) Il denaro non fa la felicità... figurati la miseria!
11) L'amore eterno dura tre mesi.
12) Chi nasce povero e brutto ha buone possibilità che, crescendo, si sviluppino entrambe le condizioni.
13) Pesce che lotta contro la corrente muore fulminato.
14) Quando il sole si alza iniziano i problemi.
15) Chi se la tira troppo, rischia di strapparsela tutta.
16) Uomo molto saggio è colui che non gioca mai a saltacavallo con unicorno.
17) Non è la misura del trattore che conta, ma quanto tempo trascorri ad arare il campo.
18) La fine del giorno è vicina quando uomini bassi fanno lunghe ombre.
19) Se la montagna viene verso di te... cooorrriiiii!!! É' una fraanaaaa!!!


Torna ai contenuti | Torna al menu